Chiesa di Sant’Antonio di Padova

Di questa chiesa, dedicata a Sant’Antonio di Padova, non si ha memoria della fondazione, ma, si dice che, sul campanile, ci sia una croce di legno, da cui pende una campana di bronzo con la scritta ” A.D.MDXIII” (anno del Signore 1513). Essa fu, in seguito, restaurata e ingrandita. Oltre all’altare maggiore, vi erano due altari laterali, entrambi sormontati da un quadro: uno rappresentante Sant’Anna, con Maria Bambina e l’altro le anime del Purgatorio.Ma, con i restauri del 1948, oltre ad altre modifiche, fu rifatto un solo altare centrale. Il Masciotta, nel suo libro “Molise, dalle origini ai nostri giorni” dice che questa chiesa, di importante, artisticamente, ha due quadri anteriori al XVI secolo: uno rappresenta la “Fuga in Egitto della Sacra famiglia” e l’altro “Il Nazareno che chiama Pietro a sè, seduto sulla barca”. Questa chiesa è situata al centro del paese, per cui non c’è matriciano che, passando, non vi faccia una visita, anche se rapida.